Non aveva bisogno di chiudere gli occhi per vedere, nella trasparenza dell’aria, note di cristallo librarsi nell’infinito. Non aveva bisogno di trattenere il respiro per sentire il delicato profumo dei fiori inebriare il suo cuore. Non aveva bisogno di sognare per percepire la magia che trasformava la sua vita in meraviglia.

97BA569F-DDFB-4F91-9A7D-2BFB559A41DF.jpeg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...